la cura visto dall’altra parte

la cura…te la dedicai una notte, dopo averla ascoltata per bene..e ancora adesso è la canzone chè mi parla di te….

Ti proteggerò dalle paure delle ipocondrie,
dai turbamenti che da oggi incontrerai per la tua via,
dalle ingiustizie e dagli inganni del tuo tempo,
dai fallimenti che per tua natura normalmente attirerai.
Ti sollleverò dai dolori e dai tuoi sbalzi d'umore
dalle ossessioni delle tue manie.
Supererò le correnti gravitazionali
lo spazio e la luce per non farti invecchiare;
e guarirai da tutte le malattie.
Perchè sei un essere speciale
ed io avrò cura di te.
Vagavo per i campi del Tennessee,
come vi ero arrivato chissà
non hai fiori bianchi per me?
più veloci di aquile i miei sogni
attraversano il mare.
Ti porterò soprattutto il silenzio e la pazienza,
percorreremo assieme le vie che portano all'essenza.
I profumi d'amore inebrieranno i nostri corpi,
la bonaccia d'Agosto non calmerà i nostri sensi.
Tesserà i tuoi capelli come trame di un canto,
conosco le leggi del mondo e te ne farò dono.
Supererò le correnti gravitazionali
lo spazio e la luce per non farti invecchiare;
ti salverò da ogni malinconia.
Perchè¨ sei un essere speciale
ed io avrò cura di te.
Io si che avrò cura di te…

la prima notte fu un totale disastro, le nostre paure ci bloccavano..ma dormimmo abbracciati tutta la notte..la domenica fu strana fino ad un certo momento, poi tu tutta nuda e bellissima, ti alzasti dal divano, ti sedesti sulla sedia di fronte…poche parole sincere e tutto cambiò…scoppiò la passione fra di noi, sembrava che la voglia di unirci, fosse esplosa tutta in quel momento..ci unimmo, diventammo un corpo unico, e fu amore..e amore è ancora….tutto  è cambiato in 5 minuti..stranamente e magicamente..come se in quei 5 minuti ci fossè stata la paura di perderci, che ci sblocco tutte le remore che avevamo

la cura visto dall’altra parteultima modifica: 2006-01-28T22:16:05+01:00da mantova-lucca
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “la cura visto dall’altra parte

Lascia un commento